Fiori mostruosi

marchesa casati

…Il desiderio di uccidere sorge nell’uomo insieme alla necessità di nutrirsi, e si confonde con essa… questo bisogno istintivo, che è il motore di tutti gli organismi viventi, l’educazione lo accresce invece di frenarlo, le religioni lo santificano invece di maledirlo; tutto concorre a farne il perno su cui ruota la nostra splendida società…
…Un giardino dei supplizi! E Le passioni, i desideri, gli interessi, le avversioni, le menzogne, le leggi, le istituzioni sociali, l’amore, la gloria, le religioni… ne sono i fiori mostruosi: gli osceni strumenti dell’eterna sofferenza umana… »
[Octave Mirbeau.]

Continua a leggere

Come una bambola rotta

giovanisima sottomessa ad abuso denuncia società decadente

Le era stato insegnato fin da piccola che il mondo si divide in chi sta sotto e in chi sta sopra. Quelli che stanno sotto appartengono a quelli che stanno sopra e si può fare di loro ciò che si vuole. Era una visione semplificata dell’esistenza, quella dei neo-feudatari, con vantaggi evidenti a patto di stare dalla parte corretta della piramide.

Continua a leggere

La suola sulla gola

stivali lucidi e neri in penombra, fotografia in bisanco e nero per il piacere di morire

«Moriresti per me, dunque, sei sicuro?» Domandò glaciale.
Riccardo non rispose. L’eccitazione aveva lasciato posto al dolore e al disagio, ignorò ad ogni modo la paura, come aveva sempre fatto; era un vero duro lui. «Perchè fai domande stupide? Tu non vorresti uccidermi.» Le rispose cupo.
Rita gli premette la suola sulla gola. «Davvero? Eppure sarebbe così facile cancellare per sempre quella tua stupida espressione di sicurezza dalla faccia.»

Continua a leggere

Il Piacere di morire : Capitolo 1

sinossipiacereda morire

«Che razza di gusti sessuali… da brivido.» Rilevai.
«Sadomasochismo patologico.» Sostenne la detective, come se fosse l’unica risposta logica. C’era sangue perfino sui muri. Alla vittima era stato strappato il cuore, che beffa amara, proprio adesso che aveva scoperto la poesia…

Continua a leggere

Sangue, amore e latex

donna con guanti di latex rosa per il piacere di morire

photo by LaForet

La mia signora seziona i cadaveri alla ricerca delle cause del decesso. Nessuno è dotato della sua perspicacia nel rinvenire i meccanismi del trapasso e le tenui tracce lasciate dalla morte. All’obitorio è nato il nostro amore strano. Nei profondi sotterranei senza sole. Tra lampade accecanti, tavoli operatori e sangue nero.

Continua a leggere